ENG

CLEVERGY PARKING

LA SOLUZIONE

La soluzione è un sistema di gestione dei parcheggi “on street” che attraverso l’installazione di sensori wireless alimentati a batteria, permette un monitoraggio da remoto ed in tempo reale della presenza di veicoli presso gli stalli opportunamente segnalati sui parcheggi oggi regolati da strisce blu (a pagamento con la presenza di parcometri), bianche, gialle, rosa o per disabili. I sensori sono installati uno per ciascuno stallo e sono in grado di rilevare la presenza o meno di un veicolo.

I sensori di parcheggio possono essere a singola o a doppia tecnologia (magnetica o infrarossi/magnetica) e vengono carotati sull’asfalto oppure incollati sulla superficie di pavimentazione stradale. I sensori sono di facile installazione e sono dotati di una batteria della durata media di 7 anni e necessitano di pochissima manutenzione una volta installati e calibrati all’avviamento del sistema.

La trasmissione del dato da parte dei sensori è coordinata da “relay nodes” (anch’essi alimentati a batteria), installati in posizione rialzata su pali o muri presenti nelle vicinanze al gruppo di sensori che li sottende.

Questi permettono di stressare al minimo il traffico di dati che vengono scambiati tra i vari apparati per preservare al massimo la durata delle batterie, sia dei sensori che dei relay nodes stessi.

Infine il dato di occupazione dei parcheggi controllati da sensori viene raccolto da un “data collector”. Dal data collector vengono inviate tutte le informazioni al server dedicato in cui vengono aggiornati in tempo reale tutti i dati relativi al parcheggio. Il data collector viene connesso al web attraverso connessione fisica con rete lan, oppure con connessione wireless 3G. La scelta della soluzione dipende unicamente dalla disponibilità o meno di una rete internet in loco a cui questo possa essere collegato.

I SENSORI

Il sensore per il controllo dello stallo è uno strumento affidabile per rilevare se un parcheggio è occupato da una macchina. Il sensore (modello SENSIT IR, vedi scheda prodotto) è un rilevatore auto wireless, alimentato a batteria, da esterno.

Le applicazioni vanno dalla orientazione al parcheggio, monitoraggio di spazi speciali per l'assistenza delle forze dell'ordine e per la ottimizzazione nell ́uso delle infrastrutture. Il sensore ha una batteria con una durata tipica di 7 anni. Per l’installazione del sensore a raso, è sufficiente una carotatura sulla pavimentazione stradale del diametro di 80mm e profondità di 60mm.

Ciascun sensore viene installato in corrispondenza del singolo posto auto che deve essere opportunamente delimitato dalle linee segnaletiche dipinte sulla pavimentazione stradale, per guidare sopra il sensore l’automobilista che deve parcheggiare.

L’ARCHITETTURA DI RETE

Tutti i sistemi comunicano tra di loro in modalità WIRELESS alla frequenza 868.2 MHz. Non c’è bisogno di cablaggi; gli unici cavi necessari sono quelli per l’alimentazione del data collector ed un cavo lan nel caso venga utilizzato il data collector in ethernet.

Il cambio di stato viene registrato dalla centralina, in quanto all’interno del parcheggio si viene a creare una rete virtuale formata da sensori – relay nodes – data collector che permette il trasferimento dei dati dai sensori fino al / ai data collector.

Ciascun apparato è capace di comunicare con gli altri con questo range di distanze:

  • Sensore – sensore: 10 metri;
  • Sensore – Relay node: 30 metri
  • Relay node –Relay node: 50 metri
  • Relay node – data collector: 50 metri

È importante avere una buona copertura di relay nodes in modo da avere una comunicazione stabile tra sensori e data collector: nella situazione ideale ciascun sensore ha diverse strade per mandare informazioni al data collector.

SERVIZIO DI CONTROLLO E GESTIONE

Parte integrante della fornitura è anche il servizio dato dalla Centrale Operativa che controlla istante per istante il funzionamento del sistema ed è in grado di reagire immediatamente in caso di anomalie, guasti o tentativi di manomissione ai componenti dell’infrastruttura. La Centrale Operativa di controllo è inoltre in grado di intervenire per ottimizzare le prestazioni del sistema proposto (comunicazioni sensore-sensore o sensore-data collector) in modo di gestire e potenzialmente aumentare l’autonomia delle batterie, tenere sotto controllo le comunicazioni tra i vari apparati, fornire report e statistiche, etc.

Attraverso il centro di controllo possono essere monitorati diversi parcheggi, e differenti stalli appartenenti allo stesso parcheggio (si vedano le seguenti figure).

 

POSSIBILI EVOLUZIONI DEL SISTEMA

Il sistema proposto ha la fondamentale proprietà di poter essere ampliato, con sviluppi dedicati, con tutta una serie di funzionalità.
In particolar modo il sistema, oltre a permettere il pagamento della sosta con smart phone attraverso una App dedicata, è perfettamente integrabile ai parcometri di ultima generazione che offrono molte funzionalità oltre al pagamento con carta di credito. Questi parcometri sono ormai ad un livello tecnologico avanzato e possono offrire veri e propri servizi on-line.

L’integrazione operativa del sistema di gestione della sosta e del relativo pagamento con questi parcometri avviene a livello di server. Per rendere univoco il dato tra il sistema di monitoraggio della sosta, il sistema di pagamento con app, il sistema di pagamento con parcometro e gli utilizzatori dei sistemi e dei servizi, è necessario numerare gli stalli.

Si elencano infine altri sviluppi alcuni dei quali già implementati:

  • Realizzazione delle mappe dei diversi parcheggi con i posti liberi e quelli occupati, fruibili sia dall’utenza, sia dai gestori e dalla Polizia Locale.
  • Attraverso l’utilizzo della geolocalizzazione degli smart phone, sviluppo di un’applicazione che guidi l’utente fino al primo stallo libero.
  • Servizio di allarme remoto in caso di rimozione del proprio veicolo.
  • Controllo dei pagamenti e dell’effettivo tempo di sosta (con la rilevazione di eventuali abusi
  • Controllo specifico degli stalli riservati ai disabili, residenti, etc.

Queste caratteristiche sono tutte potenzialmente integrabili in App di terze parti.

VANTAGGI DELLA PROPOSTA

I vantaggi del sistema di controllo dei parcheggi attraverso una rete di sensori sono molteplici:

  • Controllo puntuale di un area di sosta dei parcheggi a raso e indicazione precisa dei posti liberi sui PMV informativi.
  • Sistema espandibile in qualsiasi momento con l’aggiunta di ulteriori sensori di parcheggio e di altri PMV per l’indicazione agli automobilisti dei posti liberi.
  • I sensori installati sono totalmente invisibili all’utenza, non hanno nessun impatto sulle caratteristiche del centro storico e non sono d’intralcio per operazioni di pulizia urbana o di rimozione della neve.
  • L’effetto visibile nelle aree in cui questo sistema è già installato risulta con un aumento fino al 15% degli incassi rispetto a sistemi tradizionali di parcheggio.
  • Diminuzione dei veicoli non paganti.
  • Riduzione dei contenziosi legati alla violazione delle aree di sosta.
  • Aumento del grado di soddisfazione tra gli utenti, cittadini e turisti.